MONITORAGGIO FITOSANITARIO E DIFESA DELLE COLTURE AGRARIE

I livello – lezioni teoriche: 12 febbraio 2024 > 12 marzo 2024

II Livello – Lezioni pratiche: 19 marzo 2024 > 26 settembre 2024

Obiettivi

Il progetto formativo proposto nasce nel rispetto del protocollo d’intesa sottoscritto tra Università degli Studi di Perugia, Confagricoltura Umbria e Fondazione per l’Istruzione Agraria in Perugia in riferimento anche alla progettazione, organizzazione ed erogazione di percorsi formativi per profili professionali e di tipo specialistico, volti a migliorare la competitività delle imprese del settore agroalimentare e la loro sostenibilità in termini ambientali, economici e sociali. In esecuzione a tale protocollo Cratia srl e il Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari ed Ambientali pongono in essere un innovativo percorso formativo con l’intento di trasferire specifiche abilità nel monitoraggio fitosanitario e nella difesa delle principali colture agrarie, anche con riferimento agli organismi nocivi da quarantena. Il tutto attraverso un percorso coerente con i nuovi strumenti di smart farming, riguardo all’acquisizione e gestione dei dati dal campo con specifiche applicazioni, nonché all’impiego di DSS e dati meteo.

 

Con l’implementazione di tale percorso formativo, il sistema Confagricoltura Umbria si pone l’obiettivo di selezionare professionalità adatte ad avviare percorsi di collaborazione già dalla campagna 2024 per soddisfare il fabbisogno di competenze necessarie a supportare le imprese agricole del territorio in materia di consulenza fitosanitaria. Ciò in continuità con un piano strategico pluriennale che ha visto il consolidamento di un importante know-how tecnico, che si ritiene ormai indispensabile per mantenere il livello di competitività delle imprese agricole, senza trascurare quelli che saranno gli ambiziosi obiettivi di riduzione degli input chimici imposti della strategia Farm to fork.

 

La gestione agronomica, ancor prima dell’intervento fitosanitario, richiede infatti una conoscenza consapevole dello stato fenologico della coltura e degli aspetti climatici così come della presenza e diffusione di eventuali avversità in campo. L’uso di nuovi strumenti e applicazioni consente di efficientare questo processo di raccolta dati, tanto più importante quanto più estesa e differenziata è la coltivazione. Al centro del processo decisionale rimane però sempre e comunque l’uomo che con le sue competenze è chiamato a partecipare alla corretta acquisizione ed interpretazione delle informazioni, per diventare allo stesso tempo protagonista del management aziendale e della transizione “verde”.

Destinatari

L’iniziativa si rivolge a tecnici e professionisti che operano e/o intendono operare nel campo della consulenza nel settore fitosanitario.

Requisiti di accesso

  • Essere in possesso del certificato di consulente fitosanitario (Decreto legislativo n.150/2012, art.8.3);

 

  • Possesso della regolare iscrizione agli albi o ai collegi professionali per Il suddetto ambito di consulenza o, in alternativa, esperienza lavorativa documentata almeno triennale (con riferimento agli ultimi cinque anni antecedenti la data di uscita del presente avviso), svolta su ambiti di intervento attinenti al monitoraggio fitosanitario e la difesa delle colture agrarie.

Priorità di accesso

Nella graduatoria di accesso verranno considerati i seguenti requisiti di priorità:

  • Esercitare la professione in Umbria;
  • Diploma di laurea (DL) vecchio ordinamento in: Scienze agrarie o Scienze forestali o Scienze forestali e ambientali o Scienze e tecnologie agrarie ovvero laurea specialistica o magistrale (LS/LM) del nuovo ordinamento universitario equiparata ai sensi del decreto interministeriale 9 luglio 2009 e s.m.i., abilitato all’esercizio dell’attività professionale;
  • Laurea triennale (L) (ex DM 270/04) in: Scienze e tecnologie agrarie e forestali, Scienze e tecnologie alimentari, Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura, Scienze zootecniche e tecnologie delle produzioni animali,  o laurea triennale ex DM 509/99 equiparata ai sensi del decreto interministeriale 9 luglio 2009 e s.m.i ad una delle classi di laurea sopra menzionate oppure diploma universitario (DU) o diploma delle scuole dirette a fini speciali (SDFS) equiparati ai sensi del decreto interministeriale 11 novembre 2011 ad una delle classi di laurea sopra menzionate all’esercizio dell’attività professionale, abilitato all’esercizio dell’attività professionale.
  •  

Modalità di erogazione e frequenza

  • Il corso prevede un primo livello di lezioni in aula, per una durata complessiva di 50 ore. Si prevedono due sessioni formative alla settimana di 5 ore cad presso i soggetti organizzatori. In ogni caso il calendario definitivo delle lezioni teoriche sarà trasmesso prima dell’avvio del corso. Per eventuali esigenze logistiche, l’Organizzazione si riserva di erogare in FAD sincrona non più del 30% delle ore previste. In tal caso la frequenza al corso è possibile esclusivamente da una postazione dotata di microfono e di webcam che deve restare attiva per tutta la durata della lezione, tramite l’impiego di piattaforma Zoom. Prima dell’avvio del corso, a ciascun corsista verrà comunicato tramite mail il link e le istruzioni per accedere all’aula virtuale. Nel caso di erogazione in FAD sincrona non è consentita la frequenza con collegamenti svolti durante i trasferimenti in auto e l’eventuale tempo di connessione non viene considerato valido.

    Il progetto formativo è altresì caratterizzato da un secondo livello per il trasferimento di abilità pratiche in campo di una durata complessiva di 30 ore, con un approccio di training on the job che verrà erogato presso aziende agricole umbre, sotto la supervisione di tecnici esperti. Il calendario verrà stabilito e comunicato prima dell’avvio delle sessioni pratiche.

Chiusura delle iscrizioni

Le iscrizioni si chiudono 5 giorni prima della data di svolgimento dell’iniziativa o al raggiungimento del numero massimo di partecipanti.

Numero di partecipanti

L’iniziativa verrà attivata con un numero minimo di 15 partecipanti. Il numero massimo di partecipanti è 30.

Attestato di frequenza con profitto

Per il rilascio dell’attestato del corso di I Livello è necessario aver frequentato l’85% delle ore di lezioni teoriche e aver superato positivamente un test di apprendimento finale, con il conseguimento di almeno il 75% delle risposte esatte. Si potrà così accedere al II livello di lezioni pratiche e conseguire il relativo attestato frequentando almeno l’85% delle ore previste.

Gli attestati verranno trasmessi via e-mail agli interessati e potrà esser ritirato stampato, previo appuntamento, presso la sede di Cratia srl.

Iscrizione e costi

L’iscrizione si intende perfezionata al momento del ricevimento all’indirizzo e-mail info@cratia.it della scheda di iscrizione (Mod. 1) completa degli allegati richiesti:

  • CV redatto in formato Europass;
  • Copia della contabile dell’avvenuto pagamento della quota di iscrizione;
  • Copia documento di identità;
  • Informativa privacy sottoscritta.

 

La segreteria organizzativa provvederà a inviare conferma dell’avvenuta iscrizione. Il numero dei posti è limitato e la priorità d’iscrizione è determinata dai criteri riportati nel presente avviso, valutati ad insindacabile giudizio di Cratia srl.

Il pagamento deve essere effettuato contestualmente all’iscrizione tramite bonifico bancario intestato a Cratia srl, Banca Centro Toscana Umbria, Agenzia di Ponte S. Giovanni – Perugia (PG), IBAN IT77C0707503004000000716684, indicando nella causale “iscrizione corso monitoraggio fitosanitario”.

In caso di disdetta di partecipazione comunicata in forma scritta (e-mail info@cratia.it) fino a 5 giorni prima dell’inizio del corso, nessun importo sarà addebitato. Nessun rimborso è previsto oltre tale limite.

Scadenza iscrizioni: 7 febbraio 2024

Costo I livello: € 250,00 + IVA

Costo intero corso: € 350,00 +IVA

 

Per informazioni:

www.cratia.it  | info@cratia.it | tel +39 348 4072567